5 validi motivi per tornare a Londra.

“Quando un uomo è stanco di Londra,
è stanco della vita,
perchè a Londra si trova tutto ciò che la vita può offrire”
(Samuel Johnson)

 

8961a57128c2abfa301ce88e9f56e2bd

In realtà a me non serve un motivo preciso per tornare a visitare Londra. Il motivo è fine a se stesso: amo Londra più che mai, si è presa una parte del mio cuore, e benchè io di questo cuore vorrei lasciarne frammenti in una quantità di luoghi spropositati, è sempre bello tornare per vedere come vanno le cose. Ecco, a me questo di motivo basta e avanza. Mi basterebbe andare a Londra e camminare per le sue strade, perdermi nei suoi magnifici parchi, girare senza meta alla ricerca di qualcosa ancora non visto che, ne sono certa, sia in grado di emozionarmi. Ma Londra, si sa, non si ferma mai. Difficilmente la vedi per due volte di seguito uguale a come l’hai lasciata. Al di la delle stagioni, che hanno inevitabilmente la loro influenza sull’impatto visivo (l’ultimo viaggio è stato per Capodanno, e non mi aspetto di trovare renne dal naso rosso illuminato a settembre), a Londra ci sarà sempre qualcosa che la renderà particolare e meritevole di visita per quel momento che è adesso. E io, ovviamente, non voglio perdere nulla di tutto ciò. Oltre al fatto che vestita d’autunno (che da quel che sento in Inghilterra è già bello che è arrivato), deve essere meravigliosa, ecco una serie di buoni motivi per andare a vedere Londra in questo momento:

– Mostra Audrey Hepburn

Si chiama “Audrey Hepburn – Portraits Of An Icon” la mostra dedicata all’immortale Audrey. Ideata e realizzata dai figli, Luca Dotti e Sean Hepburn Ferrer, si tratta di una raccolta di foto meno conosciute della star hollywoodiana che ripercorrono la sua vita come attrice ed icona di stile. I biglietti sono già sold out per tutto il mese di settembre, ma giornalmente ne viene venduto un numero limitato direttamente alla Galleria. La mostra durerà fino al 18 Ottobre 2015.

– 100mila palloncini a Covent Garden

Che io abbia un debole per i palloncini lo sanno anche i sassi, e quando ho letto dell’installazione di 100mila palloncini a Covent Garden non potevo rimare indifferente alla cosa. Charles Pétillon è un’artista francese che utilizza nelle sue opere i palloncini, simbolo universale di gioia, per modificare il modo in cui le persone percepiscono spazi che conoscono bene. L’installazione ci sarà fino al 27 settembre, e io proprio non me la voglio perdere!

– Totally Thames

Un mese dedicato ai festeggiamenti del celebre fiume che attraversa Londra, il Tamigi. Sfilate di navi storiche ed eventi sulle sue rive caratterizzeranno il mese di settembre ad ogni ora del giorno e della notte. Una bellissima occasione per fare festa insieme al popolo inglese!

– Holland Park

Una delle cose più belle di Londra sono i parchi all’interno della città. Curati, pieni di vita, eventi ed arte, sono luoghi perfetti dove rigenerare cuore e mente. Un parco che merita è sicuramente Holland Park, piccolo angolo di verde situato vicino ai Kensington Garden, considerato il parco più elegante e romantico di Londra. La sua particolarità è il Kyoto Garden, un giardino dedicato agli esperti giardinieri di Kyoto.

– Cibo

Che che se ne dica, Londra è una città dove, secondo me, si mangia veramente bene. Il punto di forza è il suo accogliere etnie da tutto il mondo e vantare dunque una cucina veramente variegata. Giapponese, cinese, messicana, spagnola, ma anche thailandese, americana e la stessa cucina londinese. A Londra si può mangiare veramente di tutto, e per una golosa come me, questa diventa una vera tentazione!

I suoi caratteristici pullman a due piani, la bellezza dei rintocchi del Big Ben, i suoi affascinanti ed eclettici mercati, i negozi ricercati ed il suo stile senza eguali: Londra è ammaliante ed ammiccante sotto ogni punto di vista. Ci sarà sempre una ragione che mi spingerà verso di lei. Fosse anche solo la voglia di cambiare aria per un pò.

Stay tuned!

Credits: Google – Pinterest – Luisa Cuomo

By | 2016-10-17T16:54:43+00:00 settembre 4th, 2015|Londra, Travel|0 Comments

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.