Weekend a Firenze

“Firenze l’è sempre Firenze”

Ecco perchè, come primo viaggio dell’anno, ho deciso di visitare il capoluogo toscano. Non era da tanto che la visitavo, era però da tanto che non mi fermavo per qualche giorno consecutivo.

IMG_9930

Una piacevole scoperta.

L’ultima volta che mi sono fermata per qualche giorno a Firenze è stata 9 anni fa: presa dalla voglia di vedere di tutto ho visitato le classiche cose da turista, questa volta invece ci siamo affidati ad una non-programmazione: il nostro scopo era quello di girare per le vie di Firenze scoprendone nuovi lati.

Nota: terminate le sfilate del Pitti, Firenze entra nel periodo di bassa stagione, con il risultato di vivere e vedere una città non caotica ma vivibile.

Alloggio

Abbiamo prenotato su Booking.com una camera presso l’Hotel Rosso23, situato sulla bellissima e centralinissima Piazza di Santa Maria Novella. L’hotel si trova all’interno di un altro hotel (il Garibaldi Blu), ed è caratterizzato dall’uso del rosso praticamente ovunque. Posizione comoda, camere ampie, ottima colazione. Promosso a pieni voti.

Santa Maria Novella e Piazza della Repubblica

Da Santa Maria Novella, è d’obbligo fare una passeggiata per Via della Spada e fermarsi alla Farmacia Santa Novella, storica farmacia fiorentina situata all’interno di un antico palazzo, in quello che sembra essere un museo: soffitti alti con affreschi, lampadari importanti, mobilificio d’altri tempi e un vero e proprio menù dal quale scegliere quali prodotti acquistare. Io ho comprato una crema per le mani e un balsamo per le labbra. I prezzi non sono economici, ma la qualità ripaga ogni centesimo.

IMG_9992

Continuando a camminare per Via della Spada si arriva alla più famosa Piazza Della Repubblica, centro focale della città. Contornata da negozi, da un lato si arriva al Ponte Vecchio, dall’altro al Duomo, andando avanti si giunge a Piazza Della Signoria e Gli Uffizi.

IMG_9903

Il quartiere San Lorenzo

Ci siamo persi, nel senso che abbiamo iniziato un giro senza meta, volto ad una passeggiata per i vicoli di Firenze, in particolare abbiamo dedicato la mattina all’esplorazione del quartiere San Lorenzo. E qui la scoperta: non pensavo, e non chiedetemi perchè, che Firenze potesse essere una città così stilosa. Negozi di antiquariato, mobilificio e vestiti vintage, locali moderni ma arredati in stile anni ’70, che mischiano la tradizione all’innovazione: Firenze mi ha conquistata ancora più di quanto già non avesse fatto.

Piazzale Michelangelo

Dopo una pausa rifocillante, abbiamo deciso di raggiungere Piazzale Michelangelo, per me una di quelle tappe irrinunciabili a Firenze. Superato l’Arno, passeggiando per il quartiere di San Niccolò, siamo saliti fino al piazzale dal quale è possibile godere di uno dei panorami più belli della città. Qui Firenze si mostra in tutta la sua meravigliosa bellezza, lasciando senza parole chiunque.

IMG_9942

Oltrarno

Rotolando giù da Piazzale Michelangelo, abbiamo fatto una passeggiata fra i vicoli Oltrarno. Arrivati a Palazzo Pitti, siamo tornati verso il Ponte Vecchio passando per le stradine interne. Anche qui negozi e locali nei quali perdersi con piacere, e ce n’è per ogni gusto: dall’amante dell’artigianato locale, all’estro più stravagante. Come quartiere ci è piaciuto molto, tanto che abbiamo deciso di tornarci anche la domenica mattina prima di ripartire per Roma.

IMG_0019 (800x595)IMG_0025

Sapevo che Firenze non mi avrebbe delusa, ma non immaginavo potesse rapirmi più di quanto già non avesse fatto in passato. Tornare è stato un piacere, (ri)scoprirla una vera sorpresa.

Stay tuned!

P.s. vi è piaciuta questa mini guida? Non perdete il prossimo post con la guida ai locali e negozi di Firenze!

Credits: Luisa Cuomo

 

By | 2017-01-17T12:13:05+00:00 gennaio 17th, 2017|Italia, Travel|0 Comments

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.